Corte Conti, in Sicilia 50 mln danno erariale contestato a PA nel 2013

Un danno erariale accertato e contestato di 49.829.072 euro a carico di 297 amministratori o dipendenti pubblici con 113 atti di citazione in giudizio. Sono i numeri dell’attività nel 2013 della Procura regionale della Corte dei conti siciliana, che ha aperto 6.139 istruttorie, mentre oltre 3.500 sono stati gli atti istruttori di vario genere espletati.

“Con riferimento al danno accertato – ha spiegato il procuratore regionale della Corte dei conti siciliana, Guido Carlino in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario – il dato non può essere esaustivo a causa della cifra oscura dell’illecito, ossia i fatti non denunciati, e dei danni non perseguibili per la mancanza dell’elemento psicologico dell’illecito o per la prescrizione”.

Devi essere collegato per poter lasciare il tuo commento Collegati

Accedi | Disegnato da Gabfire themes